Friday, September 01, 2006

Zuppa di miso


la zuppa di miso ha come ingrediente principale il miso che è un ingrediente fondamentale per la preparazione di zuppe l'aromatizzazione di cibi nella cucina giapponese.
Ne esistono diverse varietà e qualità a seconda del cerale che si aggiunge durante la preparazione. Si ottiene dalla fermentazione dei fagioli di soia con il sale. Il sapore dipende dal periodo di fermentazione - dai cinque giorni a vari anni - e dal cerale aggiunto durante la fermentazione. Il miso può essere paragonato allo yogurt perché contiene batteri pressoché simili. Per questo motivo è bene non utilizzare un miso pastorizzato e soprattutto non cuocerlo a lungo, ma aggiungerlo alla fine quando la pietanza è pronta.
l'alga wakame, che in questa ricetta può essere sostituita con spinaci, in occidente si trova esclusivamente disidrata, quindi prima di usarla di solito si reidrata. Nel caso di questa zuppa si può mettere direttamente secca. Rinviene durante la cottura. Quest'alga è reperibile fresca solamente in Giappone, si sviluppa sulle rocce sottomarine fino a raggiungere circa due metri di altezza. E' ricca di vitamine e nessun grasso, può essere consumata in zuppe, fritta o in agro come insalata.
Dello stesso genere è l'alga Kombu. Cresce giangate nei mari giapponesi del nord ed è indispensabile nella cucina nipponica. Si presenta in fogli rigidi con una leggera patina bianca dovuta al processo di essiccazione, e per essere usata anch'essa deve essere ammorbidita sbollentandola in acqua e aceto di riso. Per la preparazione di zuppe, come in questo caso, non ha bisogno di essere reidratata, può essere messa nell'acqua in ebollizione direttamente. Si usa per la preparazione di alcuni tipi di sushi e per l'aromatizzazione dle riso per il sushi.
Il wasabi è una radice simile al rafano. sitrova in pasta, verde, o in polvere. Qui ho usato la polvere. Bisogna avere molta attenzione nell'usare questo condimento perché risulta molto forte e piccante. Poco o pochissimo dona alle pietanze un sapore molto gradevole, usato eccessivamente rende tutto immangiabile e fa lacrimare gli occhi!!!

un cucchiaio colmo di miso
acqua q.b (dipende da quanto brodo alla fine volete bere...)
mezzo cipollotto (solo la parte bianca)
un cucchiaio di alga wakame secca
un pezzetto di alga Kombu
due funghi champignon medi
zenzero grattugiato fresco(a piacere)
wasabi in polvere
un cucchiaio di sesamo tostato (facoltativo)


In una pentola mettere il cipollotto tritato, le alge, lo zenzero e l'acqua. Portare ad ebollizione lentamente, a fiamma bassissima, quando le alghe kombu saranno diventate tenere aggiungere il cucchiaio di miso e far sciogliere. Spegnere il fuoco e lasciar riposare. A parte lessare i funghi tagliati a fettine per tre minuti, scolare lasciar freddare. I funghi si possono far marinare con un po' di zenzero e salsa di soia.
Al momento di servire aggiungere i funghi e versare la zuppa nelle ciotole, spolverare con il sesamo.

4 comments:

daniela said...

io non sapevo che il wasabi esistesse anche il polvere! ha sempre quel bel colore verde?
grazie per le spiegazioni e le descrizioni…

Cenzina said...

EEEEEEEEEEEEEEEEEhhhhhhhhhhiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!
tornata??? e il pancione, come sta??
un bacione!!

veronica said...

il pancione sta benissimo cresce a dismisura!!!!!

cybergatto said...

il pancione??? vuoi dire che sei "pancione munita?" la mia amica Veronica (heheheh se non sapessi che lei non ha un blog avrei pensato che eri tu in incognito) ha smesso di essere pancione munita da poco. Ma il tuo è una panciona o un pancione??

>^^<