Wednesday, March 14, 2007

VARIAZIONI SUL TEMA

c'era scritto tempo fa sul blog della cavoletta una provocazione.. una provocazione sulla pasticceria italiana. Del resto ha perfettamente ragione quando afferma che gli italiani mancano di fantasia, se non per qualche sporadicissimo caso come Salvatore De Riso... solo gli chef nei loro ristoranti si ingegnano per presentare i dolci anche buoni per gli occhi. Altrimenti nelle nostre pasticcerie troviamo sbiaditi bignè carichi di creme colorate: perché la fantasia dei pasticceri si limita solo a cambiare il colore e l'odore alla crema pasticcera...
beh se devo stupire o devo coccolare i miei ospiti di certo non servo la pastarella della domenica, aguzzo l'ingegno, scorro l'indice di qualche libro di cucina che ho e invento unnuovo assemblaggio. ho modificato il mont blanc praticamente, rendendolo più gradevole e fresco rispetto a quello tradizionale, che se non si ha un palato forte quand oarriva la panna montata si fa fatica a respirare.
insomma ho fatto un bello strato esterno di pasta di marroni, aiutandomi con la colladi pesce per tenerlo sodo, e poi all'interno della crema di latte...
il risultato eccolo
le foto al solito sono pessime, io sarò bravina in cucina, ma la fotografia non è il mio forte!

5 comments:

Guido Allegrezza said...

Veronica... effettivamente le foto non sono all'altezza dei successi! Ci potremmo mettere d'accordo... le foto posso venire a fartele io!

JAJO said...

Veronica... sembra un mattone hehehehe
Ma io vado matto per il mont blanc e questa presentazione mi piace, veramente particolare.
Un po' di fantasia non guasta mai :-D

veronica said...

infatti jajo prorpio a un mettone mi veniva da pensare mentre lo facevo... ma il gusto era sublime... me so data i bacetti da sola quando l'ho assaggiato!!!! ahahahah

berso said...

come andiamo nella capitale?
la piccola cresce?
una fettina di sto piatto me la farei volentieri...
saluti!

Grazia said...

Molto invitante, complimenti e grazie per l'idea!
ciao

se ti va vieni a trovarmi ...credo avremmo molto di che parlare! :-)
ciao,
Grazia
http://cuocapercaso.blogspot.com