Thursday, January 18, 2007

LE ALI DELLA SFINGE

...fate lessare un cavolfiore in acqua salata, tiratelo fora al dente e tagliatelo a tocchi. Fatelo 'nsaporiri dintra a un tegame indovi aviti soffritto 'na cipuddruzza tagliata a fettine. A parte, firggiti un bel pezzo di sasizza frisca e appena che addiventa dorata, tagliatela a dischetti massimo di un centilimetro, livannogli la pellicina. Mittiti 'nzemmula qualichi patata tagliata a dischi trasparenti, aulive nìvure spezzettetate, sali e spezie. Ammiscate bene questa composta. Con tanticchia di pasta di pani lievitata fate 'na sfoglia a disco e assistematela in una tortiera in una tortiera a bordo alto, inchitela con la composta, ricoprite con un altro disco di pasta di pani incollando bene i bordi. Ungete le parti superiori con sugna e mettiti la tortiera nel furno caldissimo. Tirate fori appena si dora (ma ci vorrà una mezz'orata)...
Questa è la ricetta della 'mpanata di maiali che il commissario si fici dettare doppo che con Fazio sinni era liccato i dita.

da Andrea Camilleri, Le ali della sfinge, Sellerio editore Palermo, p. 186 e ss.

4 comments:

JAJO said...

Ciao Veronica, in effetti il buon vecchio Camilleri negli ultimi tre libri ha dato il meglio di se, culinariamente parlando :-D
Prova a dare un'occhiata al sito del suo fan club (http://www.vigata.org/): ci sono tutte le ricette scritte o citate nei suoi libri :-D

SenzaPanna said...

sono fuori tema?

partecipa al concorso fotografico, c'è una digitale in premio:

http://senzapanna.blogspot.com/2007/01/concorso-fotografico-emmentaler.html

LaCuocaRossa said...

certo che questa andrebbe provata solo per via del suo autore...
lo sai che quando leggo camilleri mi accerto sempre di avere in casa almeno "tumazzo e passuluna" se no non leggo?
mi fa "smorcare un pititto" che non ti dico!

flo said...

toh! in frigo ho proprio un cavolfiore...:)
grazie camilleri...mi hai dato un'ottima idea!!! :)


e grazie a te Veronica x averla postata!!! :)


ciaooo